PMI » Agevolazioni e Controllo PMI » Agevolazioni per le Piccole e Medie Imprese

Incentivi per imprese di autotrasporto per il 2019: ecco i Decreti in GU

28 Ottobre 2019 in Normativa

Pubblicati in Gazzetta Ufficiale del 24.10.2019 n. 250, due Decreti del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti disciplinanti le modalità di erogazione delle risorse per investimenti a favore delle imprese di autotrasporto di merci c/t iscritte al Registro elettronico nazionale (R.E.N.) e all'albo degli autotrasportatori di cose per conto di terzi, per il rinnovo e l'adeguamento tecnologico del parco veicolare, per l'acquisizione di beni strumentali per il trasporto intermodale, in particolare:

  • il Decreto del 22 luglio 2019 (modificato dal Decreto 27 agosto 2019) con il quale sono state definite le modalità di erogazione delle risorse a favore delle imprese di autotrasporto che scelgono di rinnovare il loro parco veicolare;
  • il Decreto dell'11 ottobre 2019 con il quale sono state delineate le modalità operative (presentazione della domanda di ammissione, prenotazione e rendicontazione) inerenti la citata misura d’incentivazione.

La misura d'incentivazione è articolata in due fasi:

  1. Prenotazione: dalle ore 10,00 del 26 ottobre 2019 alle ore 16,00 del 31 marzo 2020;
  2. Rendicontazione dei costi di acquisizione dei beni oggetto di investimento: dal 1° aprile 2020 al 15 giugno 2020.

Per quanto riguarda la fase di prenotazione, a partire dalle ore 10,00 del 26 ottobre 2019 (giorno successivo all'entrata in vigore del decreto ministeriale 22 luglio 2019 n. 336) e sino alle ore 16,00 del 31 marzo 2020, sarà possibile presentare istanza che avrà validità di prenotazione.
Le domande potranno essere presentate secondo le seguenti modalità:

  1. Sino alle ore 16,00 del 12 dicembre 2019 le istanze possono essere presentate esclusivamente attraverso posta elettronica certificata (pec) all'indirizzo ram.investimenti2019@legalmail.it alla quale dovra' essere allegata, a pena di inammissibilita', la seguente documentazione:

    • modello di istanza debitamente compilato in tutte le sue parti e firmato con firma digitale dal legale rappresentante o procuratore dell'impresa.
    • copia del documento di riconoscimento in corso di validità del legale rappresentante o procuratore dell'impresa;
    • copia del contratto di acquisizione dei beni oggetto d'incentivazione, comprovante quanto dichiarato nel modello di istanza, avente data successiva a quella di entrata in vigore del decreto ministeriale 22 luglio 2019 n. 336 e debitamente sottoscritto dalle parti. Il contratto dovra' inoltre essere firmato con firma digitale dal legale rappresentante o dal procuratore dell'impresa e contenere, nel caso di acquisto di rimorchi o semirimorchi, l'indicazione del costo di acquisizione dei dispositivi innovativi di cui all'art. 3, comma 5, lettera a) del decreto ministeriale n. 336/2019.
      Ai soli fini della formazione dell'ordine di prenotazione faranno fede la data e l'ora di invio dell'istanza inoltrata tramite posta elettronica certificata (PEC). In questo caso i soggetti avranno l'onere di confermare la domanda a partire dal 16 dicembre 2019 ed entro e non oltre le ore 16,00 del 31 gennaio 2020, tramite la piattaforma informatica prossimamente disponibile su questa pagina e utilizzando il codice identificativo che verrà inviato all'interessato all'indirizzo PEC di trasmissione della domanda.
  2. Dalle ore 10,00 del giorno 16 dicembre 2019 e sino alle ore 16,00 del 31 marzo 2020, le istanze potranno essere presentate esclusivamente tramite la suddetta piattaforma informatica. Il sistema informatico consentira' l'inserimento di tutte le informazioni necessarie per la compilazione della domanda a cui sara' necessario allegare, a pena di inammissibilita', i seguenti documenti:

    • modello di istanza, generato dal sistema informatico sulla base delle informazioni inserite, firmato con firma digitale dal legale rappresentante o procuratore dell'impresa;
    • copia del documento di riconoscimento in corso di validita' del legale rappresentante o procuratore dell'impresa;
    • copia del contratto di acquisizione dei beni oggetto d'incentivazione, comprovante quanto dichiarato nel modello di istanza, avente data successiva a quella di entrata in vigore del decreto ministeriale 22 luglio 2019 n. 336 e debitamente sottoscritto dalle parti.

Le liste delle domande pervenute ed i «contatori» delle somme disponibili, aggiornati periodicamente, saranno visibili nella pagina web del soggetto gestore RAM all'indirizzo http://www.ramspa.it/contributi-gli-investimenti-vi-edizione

Allegati:

Studio D'Orazio Commercialista - Rag. Nicola D'Orazio - Commercialista e Revisore Contabile - Partita IVA: 00789900297